13 settembre 2006

RaiSport

Il problema principale della testata rai sport è lo stesso che attanaglia tutta l'azienda pubblica/partitica. Non c'è meritocrazia e chi avanza fino ai vertici lo fa grazie all'umidità della propria lingua, oppure per la quantità di santi in paradiso. Il fatto su cui volevo focalizzare l'attenzione è che raisport rientra nelle solite bieche lottizzazioni politiche. La testata sportiva non è che un'altra casella da riempire. Solo che qui la cosa è molto più evidente. Permettere di gestire ad una persona totalmente priva di cultura sportiva e di mera conoscenza delle varie realtà delle diverse discipline, mi sembra una cosa grave oltre che insensata. Questo porta inevitabilmente a un prodotto scadente, merito anche dell'incompetenza cronica dei giornalisti. Perchè gli eventi sportivi prodotti da Sky e Mediaset sono sempre di una qualità infinitamente superiori? La risposta è semplice. I responsabili non vengono scelta su base politica, ma per le loro effettive capacità. Prendiamo ad esempio Giorgio Terruzzi. Secondo voi sarebbe sopravvissuto ai cinque anni di governo Berlusconi se fosse stato un dipendente rai? Non credo. Da un certo punto di vista, se escludiamo gli argomenti politico-economici sia nazionali sia internazionali, sulle reti del Biscione si ha una maggiore libertà. Si lavora per passione e non perchè si è lottizzati o per il proprio cognome (vero Tosatti?).
la rai inoltre spreca una montagna di denaro (pubblico, non partitico). Per la partita Francia-Italia di settembre, sono stati mandati a Parigi, se non ricordo male, sei giornalisti. Mi chiedo a far che cosa....Per sapere in tempo reale se Donadoni è seduto o in piedi, oppure se Domenech si sta scaccolando? Vi ricordate il motomondiale sulla Rai? Era seguito dalla metà della gente rispetto a quando è passato su Italia 1. Perchè? Forse perchè al posto di un personaggio triste e disinformato come Federico Urban, mediaset propone una coppia divertente, dinamica e competente come Meda e Reggiani più altri due brillanti cronisti come Beltramo e Porta. La professionalità non sta di casa alla Rai. Stella Bruno è inviata sui circuiti in tutto il mondo e non solo non sa l'inglese, ma mi sembra che abbia grossi problemi anche con l'italiano. Oltre a non capire nulla nè di motori nè di automobilsmo (la Ferrari ha perso UN differenziale...meno male che ne ha altri 8...) Mazzoni gli basta dire "mical sciumache" ed è a posto; Piola si perde parlando di flap e chili di benzina...Fortunatamente qualche eccezione c'è: Ettore Giovannelli, che non mi stupirebbe se intervistasse l'ormai ex titolare della Midland in russo, e Ivan Capelli.
Bragagna è la mosca bianca. preparato su una quantità di sport infinita e diversi tra loro.
Ma se guardiamo ai giornalisti del calcio, c'è da mettersi le mani nei capelli:Mazzocchi, Paris, Failla, Galeazzi... Sono i peggiori e i più impreparati non solo delle reti nazionali, ma anche di tutti i canali locali.
E' ora di finirla di avere un servizio scadente e in questo caso non mi riferisco solo alla produzione di eventi sportivi. Liberiamo la rai dalla morsa dei partiti e potremo finalmente godere di un servizio veramente pubblico e all'altezza di una nazione Europea.

7 Comments:

Anonymous Anonimo said...

come mai non è stato neanche menzionato il grande Franco Lauro?sono veramente indignato...ora mi aspetto un post esclusivamente dedicato a lui!!!
addio da Bormio2000

13/9/06 6:07 PM  
Anonymous Anonimo said...

Tosatti non lo sopporto!!!ogni volta che lo vedo mi tocca frantumare il telecomando contro lo schermo...eh Santissimo Dio aiutaci tu!!!
Stewie Griffin

13/9/06 6:10 PM  
Anonymous Anonimo said...

invece su Alda Angrisani stendiamo un velo pietoso...che neanche Matteo Dotto,Acque Dotto,Oleo Dotto e il resto del treno le possono star dietro!
per concludere questo mio commento volevo dire a tutti di mettersi in piedi sul divano per Guido Meda e ricordate fari accesi anche di giorno e vietato fumareeeeee sempre. ciao.
Salvatore da Vipiteno

13/9/06 6:19 PM  
Blogger paulstune said...

ringrazio Marco per i commenti...su Lauro ho preferito stendere il classico velo pietoso...

13/9/06 6:58 PM  
Anonymous rip said...

Consiglio, per avere una conferma dell'attenzione con cui mamma Rai segue le critiche degli utenti, di dare un occhio al blog di raisport - loro lo chiamano così, anche se è un forum - che si trova su www.blog.raisport.rai.it.
E poi una visita ai link di questo blog ;-)

14/9/06 2:24 PM  
Anonymous Anonimo said...

mamma rai se ne strafotte altamente il ....
firmato un dipendente dei piani alti che però vuole rimanere anonimo

15/9/06 5:01 PM  
Anonymous Anonimo said...

Perche non:)

28/11/09 10:24 PM  

Posta un commento

<< Home